RED BODO’ E ANTONELLO AVALLONE AL POLO

Dopo le repliche al teatro Imperiale di Guidonia – al Teatro Artemisio Gianmaria Volontè e al Teatro Flaiano di Roma il pomeriggio del giorno di S. CLEMENTE alle 16.30

RED BODO’ E ANTONELLO AVALLONE RICONSEGNANO LA SCENOGRAFIA DELL’ ADATTAMENTO TEATRALE DE IN NOME DEL PAPA AL MUSEO LUIGI MAGNI E LUCIA MIRISOLA

Nel pomeriggio di Sabato 23 Novembre giorno in cui Velletri celebra del suo Santo Patrono il Papa S. Clemente alle ore 16.30 presso la Sala Marcello De Rossi avverrà la riconsegna simbolica al Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola della scenografia dell’adattamento teatrale de “In nome del Papa Re” di Luigi Magni andato in scena per la regia di Antonello Avallone prima al Teatro Imperiale di Guidonia – poi al Teatro Artemisio Gian Maria Volontè di Velletri e al Teatro Flaiano di Roma. A farlo Red Bodò progettista e ideatrice della pregevole scenografia e Antonello Avallone presidente della Compagnia delle Arti che riceveranno dalle mani del presidente del Circolo Artistico La Pallade Veliterna il Premio Velitrae per il loro contributo dato al teatro italiano. La scenografia de In nome del Papa Re al di là del suo valore materiale per Red Bodò rappresenta “un pezzo di cuore” per le tante emozioni legate alla sua realizzazione e ai complimenti ricevuti dalla Signora Mirisola che alla vista della scena del processo saltò in piedi gridando “brava Red”. Un complimento a scena aperta della Mirisola equivaleva al David di Donatello, essendo stata una professionista che nei suoi costumi e nelle sue scenografie rasentava la perfezione.  L’adattamento teatrale de In nome del Papa Re è andato in scena per la prima volta al Teatro dell’Angelo in Prati che la Compagnia delle Arti ha dovuto lasciare a Giugno del 2018 a causa delle troppe difficoltà economiche dovute ad un affitto insostenibile preteso dalla proprietà. Red mi telefona “ ho deciso con Antonello di concedere in esposizione permanente al Museo la scenografia del Papa Re, potevo venderla ma deve stare lì, nel luogo che ricorda Gigi e Lucia” ben sapendo cosa rappresenta per lei vi ha vibrato il cuore e le ho detto subito SI quando possiamo venire a prenderla?” Lei “ Subito” . Una sera alle 20.30 siamo partiti e sotto una pioggia battente abbiamo caricato il materiale sui camion di Alessandro Paris e Livio Carpico, prima di partire Red “fatemela salutare” e piangeva. Consapevole di cosa mi aveva affidato siamo arrivati a Velletri abbiamo scaricato il tutto e poi con la collaborazione degli amici  Paolo Santapace e Dario Conte abbiamo montato questo capolavoro di scenografia nella Sala Marcello De Rossi che l’ha impreziosita agli occhi dei visitatori che rimangono meravigliati di tanta bellezza. Dopo un mese di assenza è partita il 9 Ottobre sotto i miei occhi attenti e con le mie mille raccomandazioni ai trasportatori è rientrata il 18 Novembre è rimontata al suo posto. Sarà riconsegnata come abbiamo detto simbolicamente al Museo il pomeriggio del giorno di San Clemente da Red e Antonello che ringrazieremo pubblicamente per questa importante concessione.

ALESSANDRO FILIPPI