FESTA DI S. CLEMENTE 2019

Dopo il rientro al MUSEO LUIGI MAGNI E LUCIA MIRISOLA a conclusione delle repliche in cartellone all’ Imperiale di Guidonia – all’Artemisio di Velletri e Flaiano di Roma della scenografiaopera di Red Bodò per l’adattamento teatrale del capolavoro di Luigi Magni “In nome del Papa Re” per la regia di Antonello Avallone ripartono gli eventi culturali nella Sala Marcello De Rossi del Polo Espositivo “Juana Romani”

IL 23 NOVEMBRE  UNA GIORNATA DEDICATA ALLA RISCOPERTA DEL SANTO PATRONO

Con il rientro al Museo LuigiMagni e Lucia Mirisola della scenografia opera di Red Bodò per l’adattamentoteatrale del capolavoro di Luigi Magni “In nome del Papa Re” di cui è autore eregista Antonello Avallone ripartono gli eventi culturali nella Sala MarcelloDe Rossi del Polo Espositivo Juana Romani. Per la festa di San Clemente è stataorganizzata una giornata di proiezioni dedicate alla riscoperta e allaconoscenza del Santo Patrono di Velletri il Papa San Clemente. Si potrannovedere contributi filmati sulla sua opera e suoi luoghi romani che neconservano memoria. Nel pomeriggio alle 16.30 ci sarà la consegna di alcuniriconoscimenti ad alcuni artisti e personalità del mondo del teatro che si sonodistinti per il loro contributo dato alla cultura e all’arte romana e dellazio. Per il polo espositivo “Juana Romani” il 23 Novembre è anche il sestoanniversario della sua inaugurazione avvenuta proprio il 23 Novembre 2013 conl’inaugurazione della Rassegna d’Arte Sacra Premio Croce Veliterna allestita inquella che oggi è la Sala Marcello De Rossi. Il cammino compiuto in questi seianni da quando il dirigente scolastico Eugenio Dibennardo con l’approvazionedel Consiglio d’Istituto del Cesare Battisti ha affidato al Circolo ArtisticoLa Pallade Veliterna la gestione della sede storica dell’Istituto d’arte in ViaLuigi Novelli è stato irto e pieno di difficoltà superate con sacrificio eimpegno ma che hanno portato i loro frutti. Siamo cresciuti molto oggi possiamodire con orgoglio grazie alla collaborazione di collezionisti e galleristi diavere una collezione d’arte comporanea di notevole spessore con opere di MarioSchifano – Mino Maccari – Pericle Fazzini – Luce ed Elica Balla – DuilioCambellotti – Rinaldo Geleng – Renzo Vespignani – Giulio Aristide Sartorio  giusto per citarne alcune, nonché delle salededicate all’astrattura con opere di maestri internazionali provenienti dallaGermania – Francia – Slovenia – Ungheria – Romania – Cuba – Grecia.  Il legame con l’ambiente di Via Marguttaoltre alla collaborazione con i Cento Pittori ci ha fatto stringere unacollaborazione fattiva e quotidiana con la Galleria Vittoria, insieme a TizianaTodi stiamo calendarizzando una serie di iniziative che nel 2020 porteranno aVelletri mostre di livello. Come non ricordare che proprio grazie a questacollaborazione è arrivato a Velletri il PREMIO SamPietrino D’ORO Marguttianoche ogni anno il penultimo sabato di Giugno vedrà premiare i dietro le quintedel cinema e un personaggio con il SamPietro Ruggero Mastroianni. Credo che iltraguardo più importante di cui essere orgogliosi è la nascita del MUSEO LUIGIMAGNI E LUCIA MIRISOLA grazie alla collaborazione con l’Associazione Gigi eLucia Magni nelle persone di Leila Benhar e Massimo Castellani, questo ci permettedi conservare un patrimonio di memoria di enorme valore quello di una Romaquella ottocentesca che Magni ha cantato nei suoi film e che deve esseretramandata alle future generazioni.  Ungrazie per tutto questo va in primo luogo al DIRIGENTE Eugenio Dibennardo checon la sua lungimiranza ha creduto nel progetto, a tutti gli artisti che dal2013 espongono in permanenza contribuendo con le loro opere a creare lacollezione permanente, a tutti nessuno escluso va la mia riconoscenza. Un graziealle associazioni  che dal 2013 sonopresenti con le opere dei loro soci l’ACCADEMIA CASTRIMIENSE DI MARINO – LAMIMOSA – MARIO SPIGARIOL DI CISTERNA – LA D.F dimensione futura di LATINA –L’ASSOCIAZIONE LEONARDO DA VINCI – L’UCAI ROMA 2 – ARTE E PLUS DI ERCOLE BOLOGNESI – CENTO PITTORI DI VIA MARGUTTAsenza di voi il polo non sarebbe mai nato. Ogni uno di voi merita un posto dirilievo di visibilità perché la squadra vince. UN IMMENSO GRAZIE A CHI SUDA TUTTI I GIORNI INSIEME A ME Paolo Santapace – Giorgio D’Urso – Paolo Pace –Stefano Ortolani- Fabio Massimo Caruso. Un invito a venirci a trovare e vederecon attenzione la collezione permanente capendo bene i criteri di allestimentoe il valore delle opere e poi immergersi nel cinema di LUIGI MAGNI.