IL SINDACO EMERITO DI ROMA AL POLO ESPOSITIVO “JUANA ROMANI”

Sabato 27 Luglio, in tarda mattinata visita a sorpresa al polo espositivo “Juana Romani” – Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola del sindaco emerito di Roma Dr. Ignazio Marino

MARINO: “ COMPLIMENTI PER MANTENERE VIVA LA MEMORIA DI UN GRANDE ROMANO”

Il sindaco emerito di Roma, accompagnato dalla moglie e da alcuni amici è rimasto estasiato nelle sale dedicate alla carriera di Luigi Magni e Lucia Mirisola commentando come in provincia viva l’anima vera della città eterna

Sabato 27 Luglio, in tarda mattinata, accompagnato dalla moglie e da alcuni amici è arrivato a sorpresa a visitare il Polo Espositivo “Juana Romani” – Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola il sindaco emerito di Roma Dr. Ignazio Marino, accolto dal responsabile della struttura Alessandro Filippi, il sindaco emerito è stato accompagnato nella visita delle varie sale dove è allestita la collezione permanente d’arte contemporanea e poi al Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola. Camminando nelle sale dove è raccolta la memoria di Magni e della moglie Marino non ha potuto non complimentarsi per come viene mantenuta la memoria del grande autore e regista romano che lui stesso ha commemorato da Sindaco alla camera ardente in Campidoglio. Uscendo dal Polo Espositivo “Juana Romani” ha detto qui vive la vera anima di Roma. Una visita che ci riempie d’orgoglio e ci sprona ad andare avanti, visto che il nostro lavoro ormai è conosciuto negli ambienti della Roma bene, prima della visita del Dr. Marino c’era stata quella del Dr. Battistoni presidente della fondazione Via Condotti che non ha potuto non complimentarsi su come una ex scuola grazie alla lungimiranza di un dirigente scolastico come il Dr. Eugenio Dibennardo sia diventata oggi un prestigioso contenitore culturale e offre sempre più manifestazioni e appuntamenti di alto livello.  Al Dr. Marino sono stati portati da Alessandro Filippi i saluti e il benvenuto a Velletri del Sindaco Orlando Pocci e dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta impossibilitati ad essere presenti per concomitanti impegni istituzionali.

Alessandro Filippi